Articoli,  Disney,  Mitologia, leggende e folklore,  Storia antica e medievale,  Storia moderna e contemporanea

Lilo & Stitch e la danza hawaiana: la storia della Hula

La Hula: una delle danze tradizionali più antiche del noto arcipelago hawaiano. 

La stupenda danza che apre e chiude il noto classico disneyano Lilo e Stitch, ambientato sull’isola di Kauai nell’esotico arcipelago hawaiano, è una delle danze tradizionali più antiche che ci siano al mondo. 

In un film ambientato alle Hawaii non poteva di certo mancare. La Hula, infatti, non è un semplice ballo tradizionale, ma porta con sé ampi significati storico-culturali tipici del popolo hawaiano e non solo. Compare, infatti, anche nel classico più recente Oceania, ambientato nell’omonimo continente e la cui mitologia ha molto a che vedere con le tradizioni hawaiane.

Ad ogni modo, ogni popolo ha danze popolari che ne rispecchiano la cultura e i modi di pensare: la Hula ne è un esempio molto bello, tanto da diventare un simbolo delle Hawaii nel mondo. Non si può pensare alle floride e verdi isole hawaiane senza pensare a questa danza. 

Oggi, quindi, vi porterò con me fra le esotiche spiagge e le lussureggianti foreste hawaiane, dove risuonano le musiche degli antichi mele, ossia le antiche canzoni, poemi e canti tipici hawaiani che fanno da base alla hula ballata da Lilo, Stitch, Nani e Vaiana in Oceania.

Le origini – il mito di Hi’iaka

Oggigiorno la Hula è vista come una mera forma di intrattenimento tradizionale. In realtà, però, come tutte le cose antiche e dalle origini incerte, anche la Hula era molto più di questo: serviva a portare avanti, sotto forma danzata, la spiritualità e la cultura del popolo delle Hawaii, tanto da essere usata, anticamente, nelle celebrazioni religiose. Inoltre era un vero e proprio modo per tramandare, di generazione in generazione, la storia di questi luoghi. 

Le antiche popolazioni hawaiane, infatti, non avevano un vero e proprio linguaggio scritto, ma più una tradizione orale che veniva tramandata attraverso storie, canti e movimenti. La hula faceva parte proprio di questo tipo di tradizione. 

Ci sono varie versioni riguardo al mito sulla sua origine, ma quasi tutti hanno come protagoniste Pele e Hi’iaka, due dee del Panthen mitologico hawaiano/polinesiano

Pele by Daivid Howard Hitchcock
Pele by David Howard Hitchcock- c. 1929- wikicommons – pubblico dominio

Secondo alcune versioni del mito, la hula nacque come danza rituale eseguita proprio in onore di Pele, dea del vulcano. Era sua sorella Hi’iaka, dea protettrice delle Hawaii, nonché una delle dee della Hula (insieme alle altre sue sorelle Laka e Kapo) a eseguire questa danza in onore della sorella Pele. A proposito di Pele, lasciatemi aprire una piccola parentesi. Se avete visto il succitato Oceania sicuramente troverete ampie somiglianze tra il demone di lava Te Kā e la dea Pele a cui, probabilmente, il personaggio in parte si ispira.

Tornando al mito, da qui la storia prende varie strade. Secondo alcune versioni Hi’iaka un giorno era in giro per la foresta con la sua amica mortale Hopoe. Ascoltando il cinguettio degli uccelli, il fruscio del vento e tutti i rumori della foresta, entrambe desiderarono ardentemente riuscirne a capire il linguaggio. 

Hi'iaka - storia danza hawaiana hula
Hi’iaka – immagine da MythusFandom.com

Fu allora che Laka, sorella di Hi’iaka e dea della foresta, impressionata dall’amore e dal profondo rispetto delle due giovani per il suo regno, decise di ricompensarle inviando ad Hopoe un sogno in cui riusciva finalmente a comprendere il linguaggio della foresta.

Una volta sveglia raccontò, attraverso i movimenti della danza, ciò che aveva sognato alla sua amica Ha’iaka. Da allora, insieme iniziarono a narrare le storie della natura attraverso questo nuovo ballo. 

A quel punto Pele un giorno, stanca, annoiata e in cerca di nuovi svaghi e intrattenimenti, seppe della danza e chiese chi delle sue sorelle la conoscesse. Hi’aka si alzò e iniziò a danzare e fu così che, secondo il mito, nacque la Hula classica e antica. 

Secondo altri racconti, pare che Ha’iaka e Hopoe fossero a passeggio sul mare e, affascinate dal movimento delle onde, avessero iniziato a imitarne l’ondeggiare con le braccia e le mani, dando così inizio alla danza della Hula. 

La Hula kahiko

Ci sono tantissime altre versioni del mito, ma tutte hanno per protagoniste queste famose dee del pantheon mitologico hawaiano. La hula, infatti, originariamente era, innanzitutto, una danza religiosa eseguita da ballerini e sacerdoti allenati. Venivano chiamati po’e hula ed erano incaricati di ballare la hula per gli ali’i, gli antichi esponenti della nobiltà hawaiana, considerati diretti discendenti degli dei. 

Per diventare un po’e hula, ogni studente doveva affrontare un lungo percorso e allenamento. La danza, infatti, era considerata connessa a tutti gli aspetti della vita; quindi gli studenti di solito studiavano sia la danza ma anche storia, scienza, lingue, religione e così via. 

Questo tipo di hula antica viene chiamata hula kahiko ed è un tipo di hula diversa da quella tradizionale odierna.

Durante la hula kahiko gli uomini suonavano e cantavano indossando un perizoma, mentre le donne danzavano indossando gonne di stoffa corta, braccialetti e collane. Gli strumenti musicali usati erano zucche piene di semi, bastoncini di bambù spaccati, pietre usate come nacchere e tamburi pahu.

Questo tipo di hula viene praticata e insegnata ancora oggi.

Dall’arrivo dei missionari alla Hula moderna

Come succede sempre in questi casi, quando arrivano gli occidentali le cose cambiano.

E così, quando i missionari del New England arrivarono nel 1820, pensarono che la hula, essendo una danza molto sensuale, fosse immorale e la vietarono, eccetto che per pochissime persone. Alcuni infatti riuscirono ad ottenere il permesso di ballarla durante occasioni particolari, ma secondo alcune regole fra cui, ad esempio, le gonne lunghe al posto delle gonne corte imposte alle danzatrici. Per il resto la Hula veniva ballata e tramandata in segreto e questo fino al regno di Re David Kalākaua che regnò fra il 1874 e il 1891. 

Danzatrici di Hula - storia danza hawaiana
Danzatrici di Hula, 1885 c.ca- pubblico dominio

Fu proprio lui, infatti, a incoraggiare e promuovere un vero e proprio revival di questa magnifica danza, durante il suo regno. 

Ad oggi, la Hula è sopravvissuta, ma l’annessione delle Hawaii agli Stati Uniti e la conseguente occidentalizzazione crescente di quei luoghi l’hanno, in parte, cambiata.

La hula odierna, che si distingue dalla Hula kahico succitata, si chiama Hula ‘auana

Questo tipo di Hula è quella che viene più praticata a livello turistico ed è anche quella più conosciuta. I cambiamenti sono a partire dalle melodie che accompagnano i balli, che sono molto più melodiche di quelle antiche. Al posto dei tamburi e delle zucche, molte spesso, ci sono chitarre e ukulele. Quest’ultimo strumento si è, a sua volta, sviluppato dalla machada, una piccola chitarra portata alle Hawaii dai marinai portoghesi. Dalla machada si sviluppò poi l’ukulele che, molto spesso, oggi accompagna le danze e le musiche della Hula e che tanto ci ricorda quei posti ogni volta che lo sentiamo suonare. 

I costumi sono spesso composti da gonne di foglie fresche lunghe, di rafia o tessuti brillanti. 

Questo tipo di Hula è quella più famosa oggi, soprattutto grazie ai film hollywoodiani. Tuttavia, entrambi i tipi di Hula, sono molto più di mero intrattenimento. Entrambe servono a raccontare storie, miti, leggende e tradizioni del popolo haiwaiano.

Merrie Monarch Festival

Alla fine del film, se ci fate caso, Lilo Stitch e la scuola di ballo di Lilo partecipano e ballano felici la Hula al Merrie Monarch Festival. 

Re Daivid Kalakaua - storia danza hawaiana hula
Re Daivid Kalakaua – pubblico dominio

Questo festival, per chi non lo sapesse, esiste davvero e nacque nel 1963. Il nome fu scelto in onore di Re Kalākaua che veniva chiamato anche Merrie Monarch (Re Felice). 

È proprio alla sua memoria che il festival è dedicato e che, ogni anno durante la settimana della Pasqua a Hilo, ospita le migliori scuole di hula: ossia le tradizionali halau hula dove viene insegnata questa danza (come quella a cui partecipa Lilo per intenderci) e che participano al Festival esibendosi nella competizione. 

Il festival venne creato proprio nel ’63 grazie a Helene Hale, Executive Officer della Contea delle Hawaii, che propose di creare questo evento per aiutare ad incrementare il turismo sulle isole. In quegli anni, infatti, le Hawaii soffrivano di vari problemi economici e si pensava che il festival potesse aiutare la ripresa economica attraverso il turismo. 

Oggi, il Merrie Monarch Festival è diventata una celebrazione molto importante nelle tradizioni hawaiane, oltre che un’organizzazione senza scopo di lucro, i cui proventi ogni anno sostengono e finanziano borse di studio, laboratori, seminari e tantissime altre iniziative educativo-culturali importanti. 

Ad oggi la hula, seppur con tutte le sue influenze e vicissitudini, resta una delle danze tradizionali più note a livello internazionale e non si può andare alle Hawaii e non assistere ad uno spettacolo di Hula senza restarne affascinati. 

Dalle Hawaii al resto del mondo

In un film tenero come quello di Lilo e Stitch, ambientato in un luogo magico e splendido come le Hawaii, non poteva mancare questo ballo. Per lasciarvi però, vi posto questa immagine che, se siete dei veri fan disneyani, sicuramente vi farà sorridere e vi farà capire, seppur in maniera scherzosa, come questa danza sia diventa, in realtà, emblematica e portatrice della cultura, storia e tradizione hawaiana in tutto il mondo! 

Ovviamente, come sempre, se vi è piaciuto l’articolo fatecelo sapere sui nostri canali social e condividetelo! 

Fonti:

  • https://www.merriemonarch.com/history-of-the-festival/
  • http://www.huladancehq.com/hula-dancing-history.html
  • The Story of Hula, Carla Golembe
  • A brief history of hawain people, William De Witt Alexander
  • https://www.treccani.it/vocabolario/hula/
  • https://www.britannica.com/art/hula
  • https://www.nationalgeographic.org/media/hula/
  • https://www.balliamosulmondo.net/hawaii-come-nacque-la-hula/
  • https://www.kaahelehawaii.com/the-first-hula/
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: