Articoli,  Disney,  Storia moderna e contemporanea

Disney e motori – i cattivi disney al volante

La verità, signore e signori miei, è che alcuni dei cattivi disney hanno decisamente sbagliato mestiere o scopo nella loro vita. 

Eh sì, perché se Edgar, Crudelia o Medusa avessero deciso di partecipare a corse di auto, rally o corse in moto, probabilmente avrebbero raggiunto il successo tanto ambito in un batter d’occhio.

cattivi disney al volante
Madame Medusa – immagine presa dal film

Quella che sulle strade asfaltate è una guida decisamente spericolata e da aspirante suicida, sulle piste battute da corsa diventa una guida da pilota provetto

Vedere per credere. 

cattivi disney al volante
Edgar – immagine presa dal film

Quindi sì, carissimi, oggi parliamo proprio di disney e motori, avete capito bene. Non che io ne capisca molto in verità, ma mi sono sempre chiesta che tipo di auto fosse quella che guidava Crudelia e ogni volta che vedevo in giro una moto come quella di Edgar pensavo da piccola “Ehi! Ma allora esiste davvero!” Penso che, come me, molti se lo saranno chiesto, chi dice il contrario mente ben sapendo di mentire. 

Tenteremo di fare una carrellata di questi veicoli cercando di capire a quali modelli si sono ispirati i buontemponi della disney quando li hanno disegnati. 

Crudelia e Medusa regine della strada

I più grandi piloti di rally probabilmente sarebbero stati fieri di loro, perché come sfreccia Crudelia tra le vie della campagna inglese con gli occhi infuocati a bordo della sua Bugatti (fra poco ci arrivo), non sgomma nessuno.

cattivi disney al volante
Immagini prese dai film

Medusa non è da meno e c’è da dice che la vecchia signora amante dei fucili è una guidatrice abile e spericolata non solo in auto, ma anche sulle moto d’acqua nelle paludi; insomma, chi più ne ha più ne metta. Ad ogni modo, le auto delle due regine della strada sono molto simili fra loro e quindi è proprio da loro che iniziamo.

Se fate una piccola ricerca probabilmente vi uscirà fuori che l’auto di Crudelia è la Panther De Ville prodotta dalla casa automobilistica inglese Panther Westwinds tra fine anni 70 ed inizio anni 80, ed in parte è vero perché nel live action del 1996 l’auto utilizzata dalla magnifica Glenn Close è proprio una Panther De Ville. 

La verità però è che per ciò che riguarda il cartone non è possibile che sia la stessa, per il semplice motivo che questa macchina uscì sul mercato solo vari anni dopo l’uscita del cartone nel 1961. Facendo due conti quindi, è molto probabile che la macchina a cui si sono ispirati i disegnatori in quegli anni fosse un’altra, anzi altre, al plurale, e data la somiglianza tra quella di Crudelia e quella di Medusa è probabile che siano le stesse.

cattivi disney al volante
Immagini prese dai film

Una sicuramente è la Bugatti Tipo 41 Royale, lussuosa auto prodotta dalla Bugatti tra fine anni 20 ed inizio anni 30, l’altra pare essere una Alvis Speed 20 SD Drophead Coupe del 1936

Andando con ordine: la Bugatti tipo 41 Royale venne prodotta tra il 1926 e il 1933 ed era una vettura molto grande per l’epoca, tanto da essere stata per molto tempo l’auto più costosa del mondo

Immagine presa da wikipedia commons

Ettore Bugatti voleva diventasse un’auto per aristocratici e reali (ecco perché il nome Royale). Un prototipo di tale modello vinse anche il Gran Prix tedesco di Nürburgring del 1927.

Nel 1974 la Panther Westwinds si ispirò proprio a questa auto per costruire la sua Panther De Ville che venne ovviamente modernizzata e rimodellata. Modello alquanto esclusivo per l’epoca, fu prodotta in 60 esemplari tra cui diversi in versione berlina ed altri in versione cabriolet, una limousine e una coupé. 

cattivi disney al volante
La Panther De Ville usata per le riprese del film del 1996

L’altra a cui possono essersi ispirati è quella dalla casa automobilistica britannica Alvis, specializzata nelle auto di lusso oltre che auto da competizione, auto blindati e mezzi corazzati.

Si tratta della Alvis Speed 20 del 1936, una touring car fatta in 4 varianti diverse. Quella che interessa a noi è la Speed 20 SD Drophead Coupé

Immagine presa da Wikipedia commons

Ma Madame Medusa è anche signora incontrastata delle paludi quindi, è proprio il caso di dirlo, rispetto alla sua parente Crudelia ha una marcia in più (soprattutto in cattiveria).

Quello che Medusa usa sulle paludose acque della Luisiana altro non è che una specie di moto d’acqua, in inglese potremmo chiamarla Swamp Mobile o AirBoat, delle barche particolari usate di solito nelle acque acquitrinose delle paludi.

Edgar, vecchia volpe in sidecar

Arriviamo ad una delle scene più divertenti degli Aristogatti, la scena di Edgar in motocicletta

Per chi se lo fosse chiesto, la “motocicletta, due cilindri, trazione a catena, una ruota che cigola (quella davanti)”, per citare Napoleone, altri non è che una motocarrozzetta, meglio conosciuta come sidecar, utilizzata nel cinema numerose volte non solo dal nostro maggiordomo preferito. 

Trattasi di un motoveicolo a 3 ruote ottenuto da una motocicletta e un carrozzino a lato. Nato nel XIX secolo, è stato molto usato tra gli anni 30 e 50 e, all’inizio, per via delle comodità, come mezzo militare. Ora è diventato un modello vintage molto amato dagli appassionati del genere. 

Insomma i nostri perfidi Disney tutto sommato sono degli abili guidatori se messi sulle strade giuste. Ovviamente meglio non imitarli sulle strade normali, a meno di non voler incontrare sorti simili alle loro!

A voi vengono in mente altre scene emblematiche Disney in cui sono presenti cattivi al volante? Raccontatecelo sui nostri canali social!

Fonti:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: